Come perdere peso in estate: Guida e consigli esperti

dimagrire in estate

L’estate è ormai iniziata da un pò,ma il desiderio di essere completamente in forma è costantemente nella mente di chiunque; ad ogni modo però perdere peso e dimagrire non è facile e solitamente si rischia di compiere errori stupidi che non portano a nessun risultato.

Cosa non fare

Come prima cosa è importante ricordare che digiunare non serve assolutamente a nulla, se non a creare un senso di stanchezza, spossatezza e tristezza. Saltare eventuali pasti della giornata non migliorerà la condizione fisica, soprattutto se si rinuncia alla prima colazione; di sbagliato c’è anche il pensiero di non potersi mai concedere uno sgarro e di conseguenza seguire ogni consiglio e suggerimento alla lettera.
Mangiare solo verdure e non diversificare la dieta, eliminare completamente ogni forma di zuccheri e non bere acqua per paura di recare gonfiore al corpo sono altri tre errori comunemente compiuti con la convinzione che possano portare a perdere del peso.

Prima regola: pasti e dieta diversificata

Sicuramente per ognuno di noi esiste una dieta migliore di un’altra, ad ogni modo però ci sono delle accortezze che potranno portare punti favorevoli a tutti.
Innanzitutto ogni giorno è  fondamentale fare una colazione, che sia con latte, yogurt, fette biscottate, succo di frutta, tè o caffè non molto zuccherato. Circa due/tre ore dopo la colazione è fondamentale concedersi uno spuntino, così da non arrivare all’ora di pranzo completamente affamati; è consigliato mangiare gallette di riso, un centrifugato o di frutta o di verdura rigorosamente di stagione,finocchio, fiocchi di latte o yogurt greco.

Per il pranzo è buono diversificare tra carne, pesce, verdure e qualche volta concedersi anche dei carboidrati ( consigliata è la pasta integrale); ripetere lo spuntino verso le 18 di sera e dopo cenare con ciò che si desidera, purché senza grassi, non fritto, poco formaggio e evitare, se possibile, i carboidrati perché durante la notte si digeriscono meno e rischierebbero di gonfiare.

Seconda regola: attività fisica

Oltre il controllo a tavola è buono anche accompagnare i sacrifici con dello sport giornaliero. Su questo punto gioca un ruolo fondamentale l’obiettivo da raggiungere. Se si vuole perdere peso, è consigliato dedicarsi al cardio, quindi corsa, camminata veloce, giro in bicicletta o cyclette in casa; se è possibile, si consiglia di tenere sotto controllo la regola del sette : sette chilometri al giorno per sette giorni su sette. Se l’obiettivo è quello di tonificare e rassodare allora conviene recarsi in palestra e seguire corsi come fitbox, zumba, kickboxing o step. Cross fit è uno tra i corsi più completi e difficili da seguire, quindi è consigliato provarlo in seguito e non iniziare direttamente con questa difficoltà più elevata.

Terza regola: sgarrare senza esagerare

Si sa, siamo in estate e il cocktail rinfrescante è un tocca sano. Ecco, voi dovereste evitarlo. La quantità di zucchero al loro interno è abbastanza elevata, quindi con poco rischiereste di cancellare tutti i risultati ottenuti. Ad ogni modo però, se un sabato sera dovesse capitarvi una serata in un longe bar o una cena al’aperto, non siate troppo rigidi con voi stessi; concedetevi una gioia perché sicuramente ve la sarete meritata.

Leave a Reply